Laura Barbera

Un mix di storie per raccontarne una sola, la mia…

L’inizio del nuovo anno per me è sempre stato un momento delicato, un insieme di emozioni diverse e contrastanti si agitano in me creando un leggero stato di panico.

La soddisfazione per quello che abbiamo conquistato, la paura per quello che di nuovo dovremo affrontare.

L’entusiasmo di iniziare una nuova avventura, la preoccupazione di riuscire ad esserne la protagonista.

La curiosità nello scoprire quante nuove possibilità ci attendono, l’ansia per il peso della responsabilità che abbiamo verso  la realizzazione dei nostri sogni.

La gioia dei progetti da realizzare, i sacrifici per raggiungere i propri obiettivi.

Solitamente riesco a prendere fiato una decina di giorni dopo, ad anno inoltrato, quando il polverone il  emotivo si placa e lascia spazio alla soggettività sedimentata.

E’ a questo punto che guardando indietro posso riconoscere tutto ciò che mi ha arricchito, mi ha maturato e mi ha preparato ad affrontare nuove sfide; e per poter andare avanti con coraggio bisogna essere grati per quello che è stato e che ci portiamo dietro.

Ringrazio quindi tutte le persone che hanno creduto in me e mi hanno sempre sostenuta ed incoraggiata,

ringrazio tutti i colleghi che hanno lavorato con me per il loro aiuto, la loro professionalità e il calore che mi hanno trasmesso;

ringrazio tutti i colleghi  per la fiducia che mi hanno accordato dandomi la  possibilità di lavorare per e con loro, oltre all’enorme esperienza formativa.

Per ultimi ma non per importanza, ringrazio tutte le coppie di sposi che hanno scelto proprio me per raccontare uno dei giorni più belli della loro vita, pensare di essere la loro testimone ufficiale mi rende molto felice e li ringrazio anche per avermi accolta e fatto sentire parte della loro famiglia. Inizio un nuovo anno carica anche grazie a voi.

Grazie a tutte le vostre storie, oggi vi racconto la mia…